DREAM ON
|
top

Shooting Todi

Shooting Todi

“E, tra tutte le possibili grandi conquiste esistenziali, la leggerezza rimane la mia preferita”

Non so esattamente dove ho sentito questa frase, ne di chi fosse, ma l’idea alla base di questo shooting fotografico è proprio quella di realizzare un qualcosa che ci piacesse veramente e che non fosse schematizzabile con etichette troppo definite.

La collocazione geografica non caratterizzata: una campagna Italiana, lo spazio esterno di un chiostro molto raccolto e uno spazio interno luminosissimo conferiscono alle foto un’atmosfera un po’ indefinita. Così come l’abito di alta sartoria ma di qualche stagione fa, i gioielli eccentrici ma non preziosi. C’è un gioco continuo di quello che potrebbe essere ma non è… gli elementi del matrimonio tradizionale alleggeriti e desacralizzati per ottenere un’atmosfera rilassata, fresca, attuale.

Abbiamo giocato con i colori e con gli spazi, con la luce speriamo che tutto questo possa divertire voi così come ha divertito noi durante la realizzazione.

Abbiamo scelto di utilizzare come location una bellissima villa nelle compagne di Todi, la magnifica pietra rosa locale con la quale è costruita si illumina e riflette il flebile sole primaverile. Ci siamo innamorati del design di questa location arredata con un gusto ricercato ed internazionale, pieno di oggetti eclettici di varia provenienza e opere d’arte.

La modella è una ragazza dall’aspetto mediterraneo molto naturale, il look curato dalla make up artist Alice Quartatone è naturale e luminoso e ne esalta la particolare bellezza.

Indossa un abito in broccato di seta color champagne che esalta la carnagione olivasta della modella; le linee pulite e la grande applicazione sul retro conferiscono all’abito un aspetto elegante ma sobrio.

Le scarpe sono un tocco di brillantezza: abbiamo utilizzato due modelli di calzature realizzate artigianalmente da Massimo Calzature, un’azienda Italiana che produce calzature da sposa su misura.

Anche i gioielli sono pezzi unici di una artigiano locale in oro e madreperla, questa pietra ci interessava per la sua opacità, e duttilità.

I fiori sono un accento di colore. Usciti un po’ dalla classica palette sui toni del rosa abbiamo cercato di mantenere un aspetto romantico deviando sui toni dell’albicocca, del crema e dell’arancio pallido utilizzando ulivo, ranuncoli sfumati e rose inglesi per le composizioni.

Abbiamo allestito l’area del ricevimento realizzando un tavolo dall’apparecchiatura reale (solo da un lato) che si sviluppa intorno ad un grande albero di olivo al centro del chiostro della villa.

Abbiamo cercato di utilizzare il più possibile materiali dai toni naturali: tovaglia in puro lino naturale non tinto, alti candelieri color ruggine, cristallo sfaccettato per i bicchieri che brillano al sole e alla luce delle candele.

La monotonia cromatica è rotta dalle note vibranti dei tovaglioli in seta poggiati casualmente sui piatti e il susseguirsi ritmico dei fiori del ricco festone.

Abbiamo cercato di personalizzare ogni aspetto del servizio realizzando anche le grafiche in acquerello, un piccolo corner gelato e drink e profumi di un’azienda locale.

Design & Planning:

Dream On Wedding

Photo Credit:

Maria Francesca Nitti

Flowers:

Cristina Faluomi

Location:

Villa Privata - Todi (PG)

Scarpe:

Massimo Calzature Cerimonia

Abito da Sposa:

Moreno Couture

MUA:

Alice Quartarone

Modella:

Martina Tinarelli

Category: